Anche Lebedev torna in libertà

L'ex socio di Mikhail Khodorkovski esce dal carcere dopo dieci anni. Era accusato di riciclaggio e appropriazione indebita

Dopo la grazia concessa a Mikhail Khodorkovski, le porte del carcere si aprono anche per Platon Lebedev, ex socio in affari del petroliere. La Corte suprema russa, infatti, gli ha ridotto la pena a 10 anni, 6 mesi e 22 giorni, periodo che Lebedev ha già ampiamente scontato. Detenuto dal 2011 nella colonia numero 14 della città di Velsk, nella regione settentrionale di Arkhangelsk, Lebedev sarebbe dovuto uscire il prossimo maggio.

Arrestato nel 2003, come Khodorkovski, Lebedev ha condiviso le sorti processuali dell’ex patron di Yukos, scontando oltre dieci anni di prigione per evasione, riciclaggio, appropriazione indebita. Reati per i quali si è sempre proclamato innocente.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta