La fiamma olimpica in Cecenia

A dieci giorni dall'inizio delle gare, il simbolo dei Giochi è arrivato a Grozny

Mancano solo diegi giorni. Poi inizierà la grande festa delle Olimpiadi di Sochi. E oggi la fiamma olimpica ha raggiunto una tappa importante: la capitale della Cecenia già dilaniata dalla guerra. L'ultimo tratto è stato percorso dal capo del governo regionale Ramzan Kadyrov, un ex signore della guerra accusato di numerose violazioni dei diritti umani.

"Siamo sicuri che Grozny ha preparato una delle cerimonia più solenni e colorate", ha detto Kadyrov nei commenti sulla sua pagina Instagram. Aggiungendo: "Vogliamo belle vittorie per i nostri atleti."

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta