Da Mosca a Pietroburgo sul tetto del "Sapsan"

Due ragazzi hanno percorso quasi 700 chilometri in cima al treno ad alta velocità che collega le due città viaggiando a una media di 200 chilometri orari

Da Mosca a San Pietroburgo. Sul tetto del Sapsan. Questo il folle viaggio di due ragazzi russi che hanno raggiunto la Venezia del Nord viaggiando sul tetto del treno ad alta velocità, che copre quasi 700 chilometri solamente in 3 ore e 45 minuti.

Il treno viaggia a una velocità media di 200 chilometri all'ora, talvolta raggiungendo anche picchi di 250 chilometri all'ora.

Non è stato specificato se i giovani, una volta arrivati a Pietroburgo, abbiano avuto bisogno di cure mediche, visto il rigido clima di questi giorni.

Secondo la versione dei due ragazzi, la folle impresa sarebbe stata realizzata per "provare nuove emozioni e adrenalina".

Qui il testo originale

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta