Filippine, gli aiuti dalla Federazione

In partenza un ospedale mobile per prestare soccorso ai feriti. E gli aerei della Protezione Civile riporteranno a casa i cittadini russi

Il numero delle vittime del tifone Haiyan è in continuo aumento. E la protezione civile russa interviene con due aerei da trasporto Il-76: un ospedale mobile e squadre di medici, soccorritori e psicologi. Grazie alle sue apparecchiature l’ospidale mobile è in grado di effettuare anche interventi difficili.

Secondo il medico Nelli Sosedova, maggiormente richiesto è l’aiuto degli epidemiologi: "La mancanza di acqua potabile spinge la gente a cercare qualsiasi fonte. Se è contaggiata con vari virus patologici, si tratta di un grave pericolo.

Altri focolai di infezioni sono le fognature e le fosse del bestiame".Sulla via di ritorno gli aerei della Protezione civile accoglieranno a bordo i russi che chiederanno l’evacuazione. 

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta