Morti sei parà in un'esplosione nei pressi di Pskov

Si lavora per accertare cosa ha causato la deflagrazione nel poligono di tiro. "Ria Novosti" parla di un ordigno

Nel poligono “Strughi Krasnye”, nei pressi di Pskov, nella serata del 22 ottobre 2013 (alle 19 di Mosca) sono morti sei paracadutisti, come ha comunicato il comandante delle truppe aviotrasportate della Russia, Vladimir Shamanov.

Stando alle sue parole, cinque allievi dell'accademia militare delle truppe aviotrasportate e un militare che presta servizio nella base, rientrando di notte da un'esercitazione di tiro, sono morti a causa dell'esplosione di un oggetto non ancora identificato.

L'agenzia di stampa Ria Novosti, facendo riferimento a una fonte propria, afferma che è esploso un ordigno, ma non sono stati resi noti altri particolari.

Per leggere la notizia in versione originale cliccare qui

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta