Calcio, qualificazioni Mondiale 2014: la Russia vola in Brasile

Pareggiando con l'Azerbaijan 1-1, gli undici di Fabio Capello, in testa alla classifica del girone F, staccano il biglietto diretto per il Brasile

Fabio Capello centra l'obiettivo che aveva puntato nel luglio 2012, quando era stato chiamato alla panchina della Nazionale di calcio russa: qualificarsi per il Mondiale del Brasile nel 2014.

Guarda il nostro video su Fabio Capello

E i suoi non hanno mancato il tiro, staccando il pass per i Mondiali, affermandosi in testa al girone F con 22 punti (+1 sul Portogallo che è costretto ai play-off), dopo aver pareggiato 1-1 in trasferta sul campo dell'Azerbaijan.

In goal, al 16', Shirokov per la Russia; all'87' Javadov agguanta il pareggio.

Alla Russia bastava il pari per qualificarsi e tornare a giocare un Mondiale dopo averne saltate due edizioni consecutive. Si va in Brasile, dunque, dodici anni dopo l'ultimo.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie