Il vice ministro russo della Difesa lascia la carica

Il generale colonnello Oleg Ostapenko è stato sollevato dall'incarico su volere del Presidente della Federazione Vladimir Putin. Secondo alcune indiscrezioni, potrebbe approdare a Roskosmos

Il vice ministro della Difesa della Federazione Russa, Oleg Ostapenko, è stato sollevato dall’incarico. La notizia è stata riportata in un documento diffuso il 10 ottobre 2013 sul sito ufficiale di informazioni giuridiche. 

In precedenza il giornale Izvestiya aveva fatto sapere che, secondo le sue informazioni, Ostapenko potrebbe finire a capo dell’Agenzia spaziale russa, mentre all’attuale capo di Roskosmos, Vladimir Popovkin, sarebbe stata offerta la carica di consigliere del Presidente.

“Su decisione del Presidente russo Vladimir Putin, il generale colonnello Oleg Ostapenko ha lasciato l’incarico di vice ministro della Difesa ed è stato allontanato dal reparto militare”, ha fatto sapere l’ufficio stampa del Cremlino.

“La decisione è stata presa. Ostapenko è stato convocato alla Casa Bianca dove gli è stato chiesto di sottoscrivere la domanda di dimissioni dalle forze armate, in relazione al conseguimento di un nuovo incarico”, ha scritto Izvestiya citando una fonte del governo. In merito alla questione, da Roskosmos hanno fatto sapere di non aver ancora ricevuto nessuna simile informazione.

Per leggere la versione originale del testo, cliccare qui

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie