Attesa a Mosca la torcia olimpica di Sochi 2014

La capitale russa accoglierà la fiaccola domenica 6 ottobre 2013 nella Piazza Rossa: il percorso cittadino durerà tre giorni e vedrà la partecipazione di 500 tedofori

Il cammino della torcia olimpica è ormai tracciato: alla capitale della Russia spetta il compito di accogliere il Fuoco di Olimpia, acceso il 29 settembre 2013 nel corso della tradizionale cerimonia che segna il primo atto ufficiale dei Giochi invernali di Sochi 2014.

Lo sciatore greco Ioannis Antoniou ha acceso la fiaccola alle 11 italiane, consegnandola poi nelle mani della star dell’hockey russo Alexander Ovechkin. La fiamma, che ha attraversato 33 città della Grecia, arriverà a Mosca in aereo e verrà presentata domenica 6 ottobre 2013 in Piazza Rossa: il giorno seguente incomincerà la sua marcia in territorio russo percorrendo le strade della capitale per tre giorni e passando tra le mani di 500 tedofori.

Il tragitto partirà da Vasilyevsky Spusk, a lato della cattedrale di San Basilio, per giungere all’Università di Mosca dove si concluderà la prima tappa. Martedì 8 ottobre 2013 la torcia attraverserà i lungofiume della Moscova per tornare in Piazza Rossa, mentre mercoledì 9 visiterà la metropolitana di Mosca, la torre televisiva di Ostankino e varie scuole ed ospedali.

Ciascun tedoforo percorrerà all’incirca 150 o 200 metri: tra i circa 500 portatori del “sacro fuoco” di Olimpia figurano il principe Alberto II di Monaco, il presidente del Comitato Olimpico russo Aleksandr Zhukov e almeno una dozzina di ex campioni olimpici e paralimpici, compresi la cinque volte campionessa di nuoto sincronizzato Anastasia Davydova e la leggenda del pattinaggio di figura Irina Rodnina, oggi deputata alla Duma.

Lo speciale su Sochi 2014

Il più vecchio tra i partecipanti è l’attore 98enne Vladimir Zeldin, che ha recitato in molti celebri film dell’era sovietica. Lasciata Mosca, la fiaccola olimpica proseguirà quella che si annuncia come la più lunga staffetta nella storia dei Giochi invernali: un tragitto di 65mila chilometri in 123 giorni coinvolgerà 14mila tedofori in tutte le 83 regioni della Russia. Per la prima volta la torcia viaggerà nello spazio e fino al Polo Nord, prima di raggiungere Sochi il 7 febbraio 2014 e dare il via ufficiale ai Giochi invernali.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta