A Mosca è caduta la prima neve

La colonnina di mercurio continua a segnare temperature sempre più basse e in alcuni quartieri della capitale russa sono scesi timidi fiocchi bianchi

Dopo la pioggia, è arrivata la neve. In alcuni quartieri di Mosca sono caduti i primi fiocchi della stagione. La nevicata ha interessato in particolar modo la zona Yugo-Zapadnaya, dove nel primo pomeriggio del 25 settembre 2013 le strade e i tetti delle case sono stati ricoperti da un sottilissimo velo bianco. “Ha iniziato a nevicare intorno alle 15.07 (le 13.07 in Italia, ndr) – ha commentato una residente a Ria Novosti -. Ha nevicato per cinque-sette minuti, poi è uscito nuovamente il sole”.

E mentre il maltempo continua a minacciare la città causando gravi disagi alla circolazione (secondo Rbk, nei giorni scorsi il traffico da bollino rosso ha fatto segnare 9 punti su una scala di dieci), i meteorologi cercano di fare delle previsioni su come si evolverà la situazione.

“Prossimamente arriveranno correnti di aria fredda. La temperatura media dell'aria sarà intorno ai 5-6 gradi e si attendono nuove precipitazioni di pioggia mista a nevischio", ha fatto sapere un esperto a Ria Novosti, precisando che i moscoviti dovranno attendere anche l’arrivo delle prime gelate, previste nella notte, quando il termometro potrebbe scendere di qualche grado sotto zero.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta