A Mosca è il settembre più piovoso da 130 anni

Il record delle precipitazioni atmosferiche nello stesso mese resisteva dal 1885. Anche Sochi è alle prese con gli allagamenti

Per i moscoviti il mese di settembre non è certo tra i peggiori dell'anno, in quanto a condizioni climatiche. Sta di fatto che in questo 2013 gli abitanti della capitale lo stanno trascorrendo con ombrelli e mantelline al seguito: l’agenzia di stampa Interfax ha rivelato, infatti, che si tratta del secondo mese più piovoso negli ultimi 130 anni di rilevazioni meteorologiche.

Il 24 settembre 2013 sono caduti su Mosca circa 174 millimetri di pioggia, equivalenti alla media mensile delle precipitazioni in alcune delle aree più asciutte del pianeta. È quindi già stato infranto il record storico durato 128 anni: nel mese di settembre 1885 le piogge erano arrivate ad un livello di 171 millimetri, secondo soltanto a quello registrato sei anni prima, nel 1879.

Mentre a Mosca si annuncia per il week end la prima leggera nevicata, attesa nella notte tra venerdì 27 e sabato 28 settembre 2013, anche in altre regioni del Paese si fanno i conti col maltempo.

Le aziende cerealicole nel distretto federale del Volga hanno dichiarato che le coltivazioni hanno sofferto per le precipitazioni troppo abbondanti degli ultimi giorni.

A Sochi, intanto, la situazione si sta normalizzando, dopo che piogge torrenziali si sono abbattute sulla città sede dei prossimi Giochi Olimpici Invernali del 2014, allagando strade e case e provocando, nella giornata del 24 settembre 2013, l’evacuazione di una cinquantina di residenti, oltre a notevoli ingorghi stradali e alla cancellazione di un certo numero di voli dall’aeroporto locale.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta