G20, Obama annulla incontro bilaterale con Putin

Il presidente degli Stati Uniti annulla il vertice di Mosca del 3 e 4 settembre 2013, ma parteciperà al summit dei Venti a San Pietroburgo dal 5 settembre. La motivazione è legata al caso Snowden

Il presidente degli Stati Uniti sarà presente al vertice del G20 a San Pietroburgo, ma non terrà un incontro bilaterale con il Presidente della Russia. Inoltre, Obama ha annullato una visita a Mosca. La tensione nelle relazioni russo-americane sono sorte a causa della vicenda dell'ex agente della Cia Edward Snowden, che la Russia non ha voluto estradare negli Stati Uniti.

Secondo Washington a causare la cancellazione dell'incontro è stata la mancanza di progressi nel dialogo con la Russia sulla difesa missilistica, sul controllo degli armamenti, sulla sicurezza e i diritti umani; in aggiunta c'è il caso Snowden. La cooperazione con la Russia rimane, comunque, una priorità per gli Stati Uniti e il 9 agosto 2013 sarà discussa in una riunione "2+2" a Washington.

Qual è stata la reazione della Russia
L'invito a Barack Obama di visitare la Russia per i negoziati bilaterali rimane in vigore, nonostante la sua decisione di annullare l'incontro con Putin, hanno commentato fonti diplomatiche a Mosca.

Per leggere l'articolo in versione integrale cliccare qui

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie