Khodorkovsky, ridotta ulteriormente la pena

La Corte Suprema della Russia ha disposto di diminuire di due mesi la condanna all'ex capo della Yukos e all'imprenditore Lebedev

La Corte Suprema della Russia ha ridotto la condanna per l'ex capo della "Yukos" Mikhail Khodorkovsky e il suo socio Platon Lebedev. La riduzione della condanna è da 11 anni a 10 anni e 10 mesi.

A Khodorkovsky, dunque, restano da scontare circa 380 giorni, e a Lebedev circa 270 giorni. I termini scadranno, rispettivamente, nel mese di agosto 2014 e a maggio 2014.

A dicembre 2012 il termine della condanna era stata ridotta dal Tribunale di Mosca, passando da 13 a 11 anni. Inoltre, già precedentemente si era passati da quattordici a tredici anni.

A 14 anni di carcere erano stati condannati per furto di petrolio e riciclaggio dei proventi.

Mikhail Khodorkovsky e Platon Lebedev sono in prigione dal 2003 con l'accusa di evasione fiscale. Nel 2005, erano stati condannati a nove anni di carcere.

Per leggere l'articolo in versione originale cliccare qui

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta