Per la prima volta la Giornata dedicata ai caduti della Grande Guerra

La festività, istituita nell'autunno 2012 dalla Duma di Stato, è stata celebrata in tutto il Paese e anche in Italia

Per la prima volta, il 1° agosto 2013, in Russia è stato celebrato il Giorno della memoria dei soldati russi caduti durante la Prima Guerra Mondiale.

A Mosca un nastro nero è stato messo intorno all'obelisco che ricorda i caduti del 1914-1918, per conto dello Stato, alla presenza del presidente della Duma, del rappresentante del Comitato Organizzatore eventi per il centesimo anniversario dell'inizio della Prima Guerra Mondiale, e del rappresentante della Società storica russa (Rsh), Sergei Naryshkin, come riferisce Itar-Tass.

"La Giornata è stata istituita su iniziativa del parlamento russo nell'autunno 2012", ha sottolineato l'ufficio stampa della Duma di Stato.

Il 1° agosto 1914, la Germania dichiarò guerra all'impero russo. I caduti tra i soldati, in Russia, durante la guerra, furono quasi due milioni, secondo alcune fonti, mentre le perdite complessive ammontarono a circa 3,5 milioni.

Celebrazioni anche in Italia.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond