Calcio, Putin firma la legge contro le partite truccate

Inasprite le pene per dirigenti sportivi, atleti, allenatori e arbitri che scommettono sul proprio sport: fino a 7 anni di carcere o una multa da un milione di rubli

Il Presidente Vladimir Putin ha firmato la legge che rafforza la lotta contro le partite truccate.

Come già era stato annunciato, la legge è stata inasprita e prevede fino a sette anni di carcere o una multa fino a un milione di rubli (23.400 euro) per chi organizza partite truccate, con la squalifica per atleti, allenatori, dirigenti sportivi e arbitri che scommettono sul proprio sport.

Il capo dello Stato russo aveva presentato alla Duma, la camera bassa del parlamento, questo disegno di legge nel mese di gennaio 2013.

Per leggere l'articolo in versione originale cliccare qui

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond