Ermitage Italia, firmato l'accordo tra Venezia e Pietroburgo

L'accordo, della durata di cinque anni, è stato siglato dal sindaco veneziano Giorgio Orsoni per portare la sede del centro in laguna

Si rafforza il legame tra Venezia e San Pietroburgo. Il 18 luglio 2013 nelle prestigiose sale del museo statale Ermitage di San Pietroburgo il sindaco di Venezia Giorgio Orsoni ha firmato, insieme al direttore del museo russo, il protocollo d’intesa per la costituzione del Centro scientifico culturale “Ermitage Italia” che, dopo il periodo di attività a Ferrara, avrà ora sede in Laguna.

Una collaborazione “strategica”, così come ha dichiarato il direttore del museo Ermitage Mikhail Piotrovsky: “È un motivo d’orgoglio che il Centro possa trovare sede in una città che ammiriamo e di cui conserviamo tante importanti testimonianze storico-artistiche”.

La firma dell’accordo, della durata di cinque anni, garantirà “una sede operativa e di rappresentanza”, una “foresteria idonea” e sosterrà “il funzionamento e le finalità del Centro”. All'incontro hanno partecipato anche numerosi membri della direzione del museo pietroburghese.

“Con questo accordo – ha dichiarato Orsoni -, prosegue il nostro impegno affinché a Venezia trovino sede le più significative istituzioni internazionali”.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond