Russia e Italia per i nuovi sottomarini S-1000

Il progetto, nato da una collaborazione tra i due Paesi, verrà perfezionato per i Paesi del Medio Oriente e del Sud Est asiatico

Russia e Italia stanno perfezionando il progetto per la costruzione dei sottomarini S-1000 per Paesi terzi. Lo ha annunciato l’agenzia Arms Tass, con un riferimento a "Rosoboroneksport".

L’ottimizzazione degli S-1000 per parte russa sarà realizzata dall’ufficio tecnico marittimo Rubin. La realizzazione del progetto pensato per Paesi terzi è stata concepita qualche anno fa dai tecnici di Rubin e da Fincantieri.

Il modellino del sottomarino era stato presentato in occasione della 20ma e 21ma edizione del salone internazionale marittimo Euronaval 2006 e Euronaval 2008.  

Per “rivitalizzare” la campagna promozionale di questi sottomarini si pensa di perfezionare il progetto secondo gli interessi di quei Paesi che potrebbero essere interessati alla creazione di una flotta sottomarina. In particolar modo si punterà al Medio Oriente e al Sud Est asiatico. 

Per leggere la versione originale del testo, cliccare qui

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta