Mosca, scontro tir-bus: vittime

L'incidente a Sud della capitale: il tir non avrebbe rispettato una precedenza e ha centrato il mezzo pubblico, con a bordo 51 passeggeri, spezzandolo in due

Nel quartiere Troizky di Mosca, zona Sud, il 13 luglio 2013, un bus con a bordo dei bambini si è scontrato con un camion. Secondo gli ultimi dati, dodici persone sono rimaste uccise, mentre altre diciannove sono ferite.

Un camion Kamaz, che trasportava pietrisco, è sbucato da una strada secondaria a destra schiantandosi contro il retro dell'autobus che sopraggiungeva. Il responsabile dell'incidente presumibilmente è il camionista, morto dopo lo scontro, perché non ha lasciato passare l'autobus.

Per leggere il testo in versione originale cliccare qui

+++ AGGIORNAMENTI ORE 19

Stando agli ultimi dati forniti dal Ministero delle Emergenze, il numero delle vittime sarebbe salito a 18, il conto dei feriti a 29. Il tir che non avrebbe rispettato una precedenza ha spezzato in due l'autobus, che trasportava 51 persone, tra cui alcuni bambini.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie