Universiadi, la Russia fa incetta di medaglie

Nei Giochi universitari mondiali in corso a Kazan i padroni di casa dominano il medagliere con 41 ori, 17 argenti e 23 bronzi. Nel frattempo si è toccato il record di biglietti venduti

La Russia fa incetta di medaglie alle XXVII Universiadi di Kazan. Gli atleti della Federazione sono saliti sul podio venti volte nella sola giornata del 9 luglio 2013: sette medaglie sono state conquistate dai russi negli incontri di belt wrestling; due ori sono stati vinti dagli atleti di ginnastica artistica, nuoto sincronizzato e dai campioni di marcia.

Cinque ori per i russi di atletica leggera; primo gradino del podio anche per i campioni russi di judo e scherma.

Nel medagliere delle Universiadi dominano i padroni di casa, attualmente con 41 ori, 17 argenti e 23 bronzi. Segue la Corea del Sud con 6 ori, 3 argenti e 2 bronzi. L'Italia, al 27mo posto, ha conquistato 2 argenti e 8 bronzi.

Nel frattempo, ha fatto sapere il portavoce del presidente della Repubblica del Tatarstan, a Kazan si è toccato il record per numero di biglietti venduti: prima dell’inizio dei Giochi erano stati staccati circa centomila biglietti. Nelle ultime tre settimane, ne sono stati venduti 480mila. Solamente nella giornata del 9 luglio 2013 sono andati a ruba 28mila ticket.

Completamente terminati i biglietti per la cerimonia di chiusura delle Universiadi: “Le vendite sono iniziate più di un anno fa – ha fatto sapere il vicedirettore del comitato esecutivo di Kazan 2013, Igor Sivov -. E i biglietti per la chiusura sono finiti da tempo”.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie