Nuova evacuazione di cittadini russi dalla Siria

Con due aerei messi a disposizione dal Ministero delle Situazioni di Emergenza della Federazione Russa sono state riportate in patria 128 persone

Centoventotto cittadini russi e dei Paesi Csi sono stati fatti evacuare dalla Siria il 25 giugno 2013.

Secondo quanto si apprende dalla stampa russa, le persone sarebbero state portate via dal Paese con due aerei messi a disposizione dal Ministero russo delle Situazioni di Emergenza, che aveva portato alla città di Lattakia 25 tonnellate di aiuti umanitari per la popolazione locale.

Si tratterebbe prevalentemente di cittadini russi che risiedevano in Siria. Dall’inizio del conflitto, sarebbero oltre centomila le persone che hanno perso la vita in Siria. Tra queste anche cinquemila minori.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie