Vodka, produzione in calo del 30 per cento

Scende la domanda e aumentano i prodotti contraffatti: a maggio 2013 sono stati imbottigliati solamente 58 milioni di litri del famoso superalcolico russo

Scende la produzione di vodka. La bevanda alcolica russa nel mese di maggio 2013 ha subito un considerevole crollo: secondo quanto riporta il giornale Kommersant, rispetto allo stesso periodo del 2012 la produzione è scesa del 30 per cento, attestandosi attorno ai 58 milioni di litri.

Secondo alcuni esperti, il motivo sarebbe da ricercare nell’aumento sul mercato dei prodotti contraffatti, così come nel calo della domanda.  

Il volume di produzione di vodka in Russia si è ridotto notevolmente a partire da gennaio 2013, da quando sono lievitate le imposte sui superalcolici . “Abbiamo registrato un incremento dei prodotti contraffatti, così come un ulteriore aumento di chi produce vodka senza pagare le imposte”, ha fatto sapere Aleksandr Mechetin, presidente della società russa “Sinergii” che produce bevande alcoliche. 

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta