Mosca, scendono i consumi di alcolici

Secondo il locale Dipartimento commercio e servizi, gli abitanti della capitale russa nel 2012 hanno bevuto meno voda e meno birra rispetto al 2008

Meno vodka per tutti. Secondo i dati diffusi dal capo del Dipartimento commercio e servizi della capitale russa, Alexei Nameryuk, i moscoviti stanno consumando molti meno alcolici rispetto a qualche anno fa.

Citando i risultati di una statistica elaborata da Rosstat, Nameryuk ha osservato che nel 2012 a Mosca sono stati consumati 16,5 litri di vodka per persona, a fronte dei 20 litri del 2008. Giù anche i consumi di birra, passati dai 96 litri pro-capite del 2008 agli 89,9 del 2012.

"Ogni anno - ha detto Alexei Nameryuk, citato da Itar-Tass -, a Mosca vengono consumati più di un miliardo di litri di birra e 430 milioni di litri di altre bevande alcoliche". Cifre inferiori, se paragonate a quelle degli anni precedenti.

Nameryuk ha anche fatto presente che il tasso di mortalità legato all'abuso di alcool è sceso di quasi l'8 per cento nell'arco del 2012.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta