La terra trema nell'Estremo Oriente Russo

Il sisma, di magnitudo 6, si è registrato al largo della penisola della Kamchatka. Nessun grave danno a cose o persone

Alle 12.55 ora locale (le 3.55 in Italia), la terra ha tremato nella Russia Orientale: una forte scossa di terremoto, di magnitudo 6, si è verificata in mare al largo della penisola della Kamchatka. Secondo i dati registrati dal Servizio Geologico degli Stati Uniti, il sisma avrebbe avuto ipocentro a 15,1 chilometri di profondità, ed epicentro in mare a circa 120 chilometri a Sud-Est dalle città Petropavlovsk eViljucinsk.

Per il momento non sono stati segnalati gravi danni a cose o persone. Anche l'allerta tsunami è stata esclusa.

In questa stessa zona nelle settimane scorse si sono verificate altre scosse di minore intensità.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond