Alle manifestazioni sportive senza visto

Il Presidente russo Vladimir Putin ha firmato un decreto che permette ad atleti, tecnici e dirigenti sportivi che parteciperanno agli eventi internazionali di entrare nel Paese con un documento d'identità valido

Lo sport viaggia senza visto in Russia. Il Presidente della Federazione Vladimir Putin ha firmato il decreto che stabilische che i cittadini stranieri che parteciperanno a eventi sportivi internazionali, organizzati in territorio russo, non avranno bisogno del visto di ingresso nel Paese.

Il decreto entra in vigore dal momento della sua firma. Come ha riferito il servizio stampa del Cremlino, la legge prevede che i partecipanti ad eventi sportivi internazionali - tra cui atleti, allenatori, direttori sportivi, membri delle delegazioni ufficiali e dei comitati organizzatori, arbitri - possano entrare e uscire dalla Russia senza bisogno del visto, ma sarà sufficiente un documento di identità riconosciuto dal governo russo e il certificato di accredito rilasciato dall'organizzazione della competizione.

La Russia ospiterà, a luglio 2013, le Universiadi a Kazan e, a febbraio 2014, le Olimpiadi invernali a Sochi. La decisione anche in vista dei Mondiali di calcio del 2018.

Sarà ora il governo russo a stabilire gli eventi per i quali ad atleti, tecnici e dirigenti sportivi non servirà il visto e il periodo di permanenza consentito nel Paese.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta