Turismo, a Firenze è boom di russi

Il capoluogo toscano nel 2012 ha registrato un incremento di visite dall'Est pari al 52 per cento, e si prepara a organizzare un corso ad hoc per l'accoglienza

Il turismo a Firenze parla russo. Secondo i dati registrati dalla società Premier Tax Free per Confcommercio, nel 2012 i visitatori dell'Est nel capoluogo toscano sono aumentati del 52 per cento. Attestandosi al terzo posto dopo Cina e Giappone.

Il mercato turistico della Federazione rappresenta quindi il 12,2 per cento del fatturato. Nonostante il calo del 2 per cento, gli ospiti russi si attestano su una media scontrino di 1.033,27 euro, a fronte dei 985 euro dei cinesi (che registrano un -11 per cento), e dei 592 dei giapponesi (-4 per cento).

Secondo lo studio, il periodo preferito dai russi in visita a Firenze sarebbe ottobre/novembre, quando il fatturato rappresenta rispettivamente il 13 per cento e il 12 per cento del totale.

Sulla scia del crescente interesse da parte dei russi per l'Italia, Confcommercio Firenze ha anche annunciato un corso ad hoc per migliorare l'accoglienza e i servizi.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie