I russi alla scoperta delle Marche

Una delegazione composta da 14 tour operator della Federazione ha fatto visita a Civitanova Marche (Macerata) per scoprire l'offerta turistica locale

Che la Russia sia divenuta in breve tempo un punto di riferimento per il turismo marchigiano, è un dato di fatto: lo conferma l’attivazione del volo settimanale Ancona-Mosca; e lo provano i numeri: sempre più russi raggiungono le Marche, per una vacanza fatta di mare, turismo e cultura.

Per incentivare gli arrivi dall’Est, le autorità locali hanno accolto una delegazione composta da 14 tour operator russi, arrivati a Civitanova Marche (Macerata) per conoscere le eccellenze della città e l’offerta turistica.

“Vogliamo esplorare i mercati meno tradizionali, come la Russia – ha spiegato l’assessore al Turismo Giulio Silenzi -. La Federazione è un punto di riferimento per il turismo marchigiano: gli arrivi sono in continua crescita”.

Dopo aver ammirato le caratteristiche del territorio, gli ospiti hanno avuto la possibilità di provare la cucina locale e l’offerta culturale. “È solo una delle tante iniziative volte alla promozione del nostro territorio – ha concluso Silenzi -. Un’occasione per presentare ai visitatori le meraviglie della nostra regione, come Pesaro, Urbino, le Grotte di Frasassi e Civitanova Marche”.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie