Grozny, in fiamme il grattacielo più alto di tutta la Cecenia

L'edificio si trova nel cuore della City, non lontano da dove, secondo i media russi, avrebbe preso casa l'attore francese Gérard Depardieu

Il rogo si sarebbe sviluppato a causa di un cortocircuito (Credit: @zrmv)

Le lancette dell’orologio hanno continuato a girare, nonostante le fiamme. Si sono fermate solamente due ore dopo lo scoppio del grosso incendio che ha divorato il grattacielo più alto di tutta la Cecenia, nel centro di Grozny, dove svetta uno degli orologi circolari più grandi del mondo. Secondo i media russi, non lontano da lì avrebbe preso casa l’attore francese Gérard Depardieu.

Il rogo, che ha interessato il grattacielo Olimp, un edificio di 45 piani situato nel cuore della Grozny City, simbolo della rinascita della Cecenia, si è sviluppato il 3 aprile 2013 probabilmente a causa di un cortocircuito.

“L’Olimp – si legge su Ria Novosti -, è l’edificio più alto del nuovo quartiere Grozny City che comprende diversi palazzi alti fra i 18 e i 30 piani. L’orologio gigante sopra il grattacielo misura un diametro di 13,6 metri e pesa 5 tonnellate. Si tratta del secondo orologio più grande del mondo”.

Per domare il rogo è stato necessario l’intervento di quasi 70 mezzi dei vigili del fuoco, 285 pompieri e 300 poliziotti, impegnati nell’evacuazione dell’area.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta