Mosca, la fermata VDNKh chiude per un anno l'uscita Nord

Verranno eseguiti lavori di riqualificazione per rimettere a nuovo le scale mobili e gli impianti di riscaldamento e ventilazione

L’uscita Nord della fermata metropolitana VDNKh chiuderà per un anno a partire da aprile 2013. Lo ha comunicato una fonte della metro di Mosca, spiegando che saranno eseguiti dei lavori di riqualificazione alle scale mobili. “Il lavoro verrà terminato indicativamente in dodici mesi”, fanno sapere. Oltre 500 milioni di rubli il costo totale dell’opera (più di 12 milioni di euro).

Così come riporta il giornale Izvestia, durante i lavori verranno sostituite le scale mobili ormai usurate, insieme al sistema di riscaldamento e ventilazione. Anche il pavimento e le pareti verranno rimessi a nuovo.

Per tutta la durata dei lavori, quindi, sarà possibile accedere solamente da una delle uscite della stazione. La fermata VDNKh, situata sulla linea arancione, venne inaugurata nel 1958, ed è considerata una delle fermate più profonde della metro della capitale russa, nonché una delle più affollate.   

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta