Bolzano, un faro per gli investimenti in Russia

Durante una serata conviviale organizzata nella sede del Circolo Cittadino, sono state messe in luce le opportunità di business offerte dalla Federazione e il solido rapporto che da tempo unisce la realtà russa a quella dell'Alto Adige

I rapporti tra Bolzano e la Russia si fanno sempre più stretti. A confermare le solide relazioni tra queste due realtà, da tempo vicine dal punto di vista degli investimenti e delle iniziative culturali, il Circolo Cittadini di Bolzano e il Consolato Onorario russo a Bolzano l'8 marzo 2013 hanno organizzato, nella sede del Circolo, una serata dedicata alle potenzialità economiche e di business tra la regione italiana e la Federazione.

Sulle note della musicista Lena Savina, che ha riproposto le musiche classiche dei compositori russi, e sotto le immagini della mostra dedicata alle Olimpiadi Invernali di Sochi 2014 (già allestita nella stazione ferroviaria di Bolzano, nella piazza del municipio e nell’impianto di risalita Col Alt), alcuni delegati della rappresentanza commerciale russa hanno esposto agli ospiti i vantaggi e le opportunità del mercato dell’Est.

Tra loro, erano presenti in sala Olga Amiryan, capoufficio economico della rappresentanza commerciale della Federazione Russa in Italia, e Olessia Ippolitova, consigliere della Rappresentanza. Durante il suo intervento il Console Onorario della Russia a Bolzano, Bernhard Kiem, ha illustrato le attività consolari portate avanti nell’anno appena trascorso, evidenziando l’importanza della promozione di Sochi 2014 nella provincia di Bolzano.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta