La metro di Mosca omaggia Majakovskij

Nel 120mo anniversario del poeta russo che cantò la Rivoluzione, nei sotterranei della capitale russa un treno metterà in mostra le sue poesie e la sua produzione artistica

Viaggiare sotto terra in compagnia di Majakovskij. In occasione del 120mo anniversario del poeta russo che cantò la Rivoluzione, la metropolitana di Mosca, insieme al museo Majakovskij della capitale russa, ha deciso di rendere omaggio a uno dei maggiori interpreti della cultura post-rivoluzionaria russa dedicandogli un intero treno.

Sulla linea azzurra Filevskij, che collega le stazioni Aleksandrovskij Sad e Kuntsevskaja, verrà messo in circolazione un treno interamente riservato alla sua vita, alle sue opere e alle sue poesie.

Ogni vagone sarà dedicato a una parte della sua storia e della sua produzione artistica: in testa al treno, sarà possibile leggere la biografia del poeta e osservare alcune fotografie esposte; nel secondo vagone saranno riproposte le sue poesie e alcuni passi dei suoi scritti; nel terzo, sarà presentato il movimento di agitazione politica di quegli anni. E così via.

La mostra “errante”, allestita nelle viscere della capitale russa, dovrebbe rimanere esposta fino a luglio 2013.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond