Angry Birds, dai videogames ai giochi in scatola

L'App russa, più venduta al mondo, nella fusione con Star Wars di George Lucas, lascia il mondo virtuale per approdare nella vita reale con giocattoli tutti da collezionare, per bambini ed adulti

Foto: Ufficio stampa

Angry Birds Star Wars, dallo smartphone al mondo reale (Foto: Ufficio stampa)

L'App russa Angry Birds, nella sua versione Star Wars, dal mondo dei pixel approda in quello reale. Tutti i protagonisti del videogioco cult Made in Russia si materializzano in una linea di giochi da tavolo e di giocattoli a loro ispirata.

Così, per la gioia di tutti i piccoli fan italiani, arriva una fionda per lanciare gli Angry Rebel trasformati in palline in gommapiuma e ben due diverse versioni dell’intramontabile Jenga. In tutto sono oltre 40 i personaggi da collezionare, dopo le ore di gioco trascorse su smartphone o tablet per superare l’ennesimo livello dell’applicazione.

Inoltre, ben due giochi in scatola tratti proprio da Angry Birds Star Wars e targati Jenga, il mitico gioco dei mattoncini dall’equilibrio instabile. Come nella versione digitale, nei Jenga Battle Games occorre abbattere gli Imperial Pig blindati nella loro torre a suon di lanci della potentissima catapulta.

I veri appassionati, infine, non possono di certo farsi scappare il Jenga Deathstar, per lanciare gli Angry Birds e distruggere la fortezza della Morte Nera. L’obiettivo è totalizzare il miglior punteggio abbattendo il malvagio Lard Vader e vendicare i simpaticissimi ma arrabbiatissimi uccellini.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie