I gioielli di lusso Made in Italy si impongono a Mosca

Il gruppo Damiani ha aperto una nuova boutique nel cuore della capitale russa

Ha aperto nel cuore della capitale russa, nel salotto del lusso moscovita, la 65esima boutique Damiani. La prima di tutta Mosca (in tutto sono dieci i rivenditori autorizzati della metropoli), con le vetrine affacciate su Stoleshnikov Pereulok, al civico 11/1.

Il taglio del nastro è avvenuto il 6 marzo 2013 in una delle vie che ospitano i migliori brand del lusso internazionale, sede dello shopping esclusivo e del turismo di alto livello.

“Questa nuova boutique Damiani rappresenta un passo importante per la nostra strategia di espansione nell’area – ha affermato Guido Damiani -. Stoleshnikov è la via migliore di tutta Mosca e da tempo cercavamo lì la location giusta”.

Azienda leader nel mercato italiano nella produzione e commercializzazione di gioielli e di orologi di alta gamma, Damiani è riuscita a imporsi sul mercato internazionale unendo creatività, design e imprenditorialità.

“Siamo già presenti in diverse zone dell’Ex Urss, abbiamo boutique a Kiev e Odessa in Ucraina, ad Almaty e Astana in Kazakhstan, a Baku in Azerbaijan e apriremo a breve in Kirghizistan, e i nostri gioielli sono distribuiti in tutta l’area – ha aggiunto Damiani -. Aver trovato una clientela così attenta alla qualità e alla tradizione non può che trovarci orgogliosi e soddisfatti”.

Oggi il Gruppo Damiani vanta un portafoglio di marchi di assoluto prestigio e perfettamente complementari: Damiani, Salvini, Alfieri & St. John, Bliss, Calderoni e la catena di gioielleria e orologeria di alta gamma Rocca. Il Gruppo è presente attualmente in Italia e nei principali mercati mondiali con le proprie filiali operative, gestendo 32 punti vendita diretti e 50 in franchising, posizionati nelle vie più esclusive delle principali città del mondo.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta