L'intimo italiano si rafforza in Russia

Grazie a un accordo siglato con Società Italia, La Perla, leader nella lingerie di alta classe, punta ancora di più sul mercato della Federazione

La Perla rafforza la sua presenza in Russia. La griffe italiana leader nella lingerie di alta classe ha stipulato un accordo di cinque anni con Società Italia per la distribuzione in esclusiva dei suoi marchi di punta nei mercati ex Urss. “Siamo molto lieti di rafforzare la nostra presenza nei paesi dell'ex Unione Sovietica con un partner di grande qualità e professionalità come Società Italia – ha affermato Tim Brasher, amministratore delegato di La Perla -. Il nostro marchio è già presente su questo importante mercato con oltre 10 negozi monomarca, ma esistono ampi margini di crescita nelle città di provincia dove le consumatrici desiderano le nostre creazioni”. 

Da anni ormai il mercato russo si dimostra particolarmente generoso con il brand italiano, dal 1954 sinonimo dell’alta moda dell’intimo grazie al connubio tra la ricerca dei materiali e modelli sofisticati.

“È per noi un grande motivo di orgoglio professionale e personale il nuovo accordo con una griffe così prestigiosa – ha detto Tatiana Souchtcheva, Ceo di Società Italia -. È il modo migliore per iniziare il 2013 e festeggiare i nostri vent’anni. Ed è anche sulla base della nostra esperienza e del nostro costante impegno nell’incentivare le relazioni fra Italia e Russia, che crediamo moltissimo in un marchio sofisticato e dalla forte identità italiana come La Perla”.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta