GNL: Novatek firma due contratti di fornitura con aziende europee

Sergej Guneev/Sputnik

Novatek Gas&Power Asia, società di trading del gruppo Novatek, ha siglato due nuovi accordi: uno con la spagnola Repsol e l’altro con la multinazionale elvetico-olandese con sede in Svizzera Vitol. Obiettivo: consegnare un milione di tonnellate di gas naturale liquefatto (GNL) nell’arco dei prossimi 15 anni. Lo ha riportato il gigante russo del gas sul proprio sito. 

“L’accordo per la vendita di GNL a Repsol ci permetterà di aumentare la nostra presenza sulla penisola iberica, dove il gas russo non viene consegnato tramite gasdotto”, sottolinea Lev Feodossiev, vice presidente del Comitato esecutivo di Novatek. “L’espansione della nostra area geografica di approvvigionamento e la diversificazione della nostra base di clienti con contratti a lungo termine è coerente con la strategia dell’azienda di intensificare la produzione di GNL nell’Artico russo”. 

Ricordiamo che, dopo l’inaugurazione nel 2017 di un impianto di GNL nello Yamal, che dovrebbe raggiungere una capacità totale di 16,5 milioni di tonnellate di GNL all’anno, Novatek (di cui Total è uno dei principali azionisti), sta attualmente sviluppando il sito Arctic LNG-2, che dovrebbe essere operativo entro il 2022-2023, per un volume di produzione pari a 19,8 milioni di tonnellate all’anno.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie