Mosca analizza le possibili ripercussioni del dopo Brexit

Lo ha annunciato la portavoce del Ministero russo degli Esteri, Maria Zakharova. "Consideriamo la scissione una questione interna al Regno Unito, ma analizzeremo le possibili conseguenze soprattutto dal punto di vista economico"

All’indomani del divorzio tra il Regno Unito e l’Unione Europea, Mosca cerca di intuire le possibili conseguenze per la Russia. Lo ha fatto sapere la portavoce del Ministero russo degli Esteri, Maria Zakharova.

“Consideriamo la Brexit una questione interna al Regno Unito – ha detto -, che riguarda i rapporti tra Londra e Bruxelles. Ma analizzeremo le possibili conseguenze che ci saranno per la Russia, in particolar modo a livello economico”.

Zakharova ha quindi fatto presente che le conseguenze della Brexit potrebbero avere delle ripercussioni soprattutto sul piano finanziario.

Il primo ministro del Regno Unito Theresa May ha firmato ieri una lettera con la quale notificava a Bruxelles l’uscita del Paese dell’Ue, avviando così ufficialmente la rottura. “Oggi è un giorno storico - ha detto May -, indietro non si torna”.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale