Dove trovare il wi-fi gratis in Russia

Cinquantasette milioni di russi posseggono una connessione Internet (PhotoXPress)

Cinquantasette milioni di russi posseggono una connessione Internet (PhotoXPress)

Possibilità di collegarsi a Internet a bordo dei mezzi di trasporto, nei parchi e negli istituti scolastici superiori

La Russia ha 147 milioni di abitanti, 57 milioni dei quali dispongono di connessione a Internet. Secondo le cifre relative al 2012, un terzo di questi possiede un cellulare o un altro dispositivo di telefonia mobile per connettersi alla Rete. Circa 19 milioni di persone, dunque, potranno utilizzare il wi-fi gratuito, e per lo più si tratta di cittadini che vivono in grandi centri urbani con oltre un milione di abitanti. Del resto è proprio lì che dal 2011 il mercato dei servizi che fornisce la connessione gratuita al wi-fi si è maggiormente sviluppato.

Secondo il sito wifi4free.ru, la  maggior parte di coloro che navigano in Rete abita a Mosca, dove si contano 1.413 punti d’accesso al wi-fi, 1.178 dei quali gratuiti e 235 a pagamento. Non è una sorpresa, tenuto conto del gran numero di alberghi e ristoranti della città. Ma anche in altri  centri urbani il wi-fi è disponibile per lo più gratuitamente nel settore dei servizi.

Il wi-fi gratuito si è sviluppato anche in altri spazi come scuole, mezzi di trasporto urbano o aree verdi come parchi e luoghi di svago e relax all’aperto.

Il wi-fi gratuito a bordo dei mezzi di trasporto

Le autorità moscovite hanno iniziato a collaudare il wi-fi a bordo di autobus e filobus nel luglio 2011. Per il momento, è possibile connettersi gratuitamente a Internet su alcuni tratti compresi tra Zelenograd e Mosca. Originariamente il progetto doveva svilupparsi in sei mesi per garantire una connessione gratuita su tutti gli autobus e i filobus della capitale. Il progetto però non è stato portato a termine.

La connessione gratuita a Internet a bordo dei mezzi pubblici di trasporto sta vivendo un'espansione anche maggiore in altre città del Paese. L’operatore di telefonia mobile Mts sta mettendo a punto infatti reti wi-fi sui mezzi di trasporto dei distretti federali siberiano, centrale, degli Urali, della Volga e del Nord-Ovest, offrendo la connessione gratuita con 3G ai passeggeri di autobus, filobus, tram, taxi e treni elettrici delle periferie. Il concorrente principale di Mts in tema di infrastrutture wi-fi nei trasporti pubblici delle grandi città è il gruppo Beeline.

“Per adesso, i progetti miranti a offrire il wi-fi a bordo dei mezzi pubblici sono in fase di sviluppo a Murmansk, Kaliningrad, Petrozavodsk e San Pietroburgo, dove in media oltre 300 mezzi di trasporto sono dotati di router”, spiega Anna Abacheva, addetta stampa di Beeline. Nella maggior parte dei casi, i termini di collaborazione tra le amministrazioni municipali e gli operatori non sono commerciali: le aziende attrezzano i mezzi pubblici con fondi propri e beneficiano, in cambio, di uno spazio pubblicitario a bordo degli stessi.

Wi-fi gratuito in  metropolitana

Un altro progetto ambizioso che riguarda i trasporti ma che presenta qualche difficoltà supplementare è quello di proporre la connessione gratuita a Internet nella metropolitana di Mosca. Un’impresa di questo tipo esige finanziamenti consistenti da parte degli operatori di telefonia mobile, per una cifra compresa tra 1,6 e 7 miliardi di rubli (tra 37,5 e 164,4 milioni di euro), a seconda delle fonti. Ma i potenziali investitori non sgomitano per scommettere sul wi-fi in metropolitana.

Sono già state lanciati due bandi per dotare di connessione wi-fi le linee della metro. Il primo risale al 21 dicembre 2012 e doveva concludersi il 15 gennaio 2013, prima che la scadenza fosse rimandata al 28 gennaio e poi al 4 febbraio 2013. Ma nessuno ha presentato un’offerta. Secondo i media, questo insuccesso si spiega con fatto che gli operatori non rispondevano ai requisiti richiesti: le spese erano troppo alte per poter essere bilanciate.

Una fonte che lavora per l’amministrazione dei trasporti di Mosca ha comunicato all’agenzia Interfax che  un secondo bando sarà annunciato a fine luglio-primi di agosto del 2013. L’impresa che si aggiudicherà l’appalto avrà 21 settimane a partire dalla firma del contratto per mettere il wi-fi a disposizione dei passeggeri delle navette sulle linee Koltsevaya e Kakhovskaya. Le autorità promettono che la connessione gratuita a Internet sarà presente in tutte le stazioni entro la  fine del 2013.

Precisiamo che Mts ha già esperienza in fatto di installazione di connessioni wi-fi nelle metropolitane, avendo già allacciato le stazioni della metropolitana (in effetti soltanto 4 su 14) di Nizhny Novgorod.

Wi-fi gratuito nel verde

Per il momento, i parchi di Mosca che offrono la connessione wi-fi sono 14. Per 13 di essi (l’unica eccezione è Gorky Park, la cui connessione è stata realizzata dall’azienda Yota), le infrastrutture sono state finanziate dall’amministrazione della capitale. Oltretutto, la rete gratuita di Megafon funziona in parallelo al wi-fi della città in 12 di questi parchi.

Altri progetti per offrire la connessione wi-fi gratuita sono in fase di sviluppo in altri spazi verdi della regione. Un accesso gratuito tramite la rete Mts è disponibile nelle stazioni sciistiche di Sachalin e della regione di Novgorod. A Orel, l’amministrazione cittadina ha messo router in due suoi parchi. Quest’anno la connessione gratuita wi-fi a Internet dovrebbe fare la sua comparsa anche in alcune piazze della città di Ufa, mentre a Tumen è stata realizzata in tempi brevi un’intera Rete gratuita, costituita da 54 hot spot wi-fi nei luoghi più frequentati dagli abitanti, ovvero le stazioni, le piazze, i centri sportivi e di animazione, e anche  le strutture mediche e scolastiche.

Wi-fi gratuito nelle scuole

L’espansione della connessione gratuita a Internet nelle scuole russe è incoraggiata dalle autorità federali.

Per il nuovo anno scolastico, il wi-fi gratuito dovrebbe fare la sua comparsa in tutte le strutture scolastiche di secondo grado. I lavori per dotare le scuole moscovite delle infrastrutture necessarie saranno realizzati dall’azienda di telefonia Mgts in virtù di un contratto che ha una validità di due anni. L’operatore garantirà inoltre un filtro, e impedirà in particolare l’accesso ai siti dal contenuto illegale e per soli adulti.

 

La capitale ha allo studio anche la possibilità di finanziare, a partire dal budget municipale, la connessione Internet gratuita nelle strutture scolastiche superiori. Il sindaco della città di Mosca, Sergei Sobyanin, ha promesso che la connessione gratuita wi-fi sarà presente entro due anni nei principali edifici delle università moscovite.

In alcune regioni russe, la questione della connessione wi-fi gratuita negli istituti scolastici è stata risolta grazie agli investimenti degli operatori delle telecomunicazioni. VimpelCom, per esempio, si è assunto l’incarico di installare le reti wi-fi in una serie di strutture di Ulyanovsk e di Nizhny Novgorod. Nel caso di Nizhny Novgorod, la connessione gratuita a Internet non è disponibile per tutti gli studenti, ma soltanto per coloro che utilizzano Beeline.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta