VKontakte e i diritti sulla musica

Gli utenti della Rete erano liberi di caricare qualsiasi video e file musicali perché VKontakte non coopera con i detentori di copyright (Foto: Kommersant)

Gli utenti della Rete erano liberi di caricare qualsiasi video e file musicali perché VKontakte non coopera con i detentori di copyright (Foto: Kommersant)

Sony Music, Warner Music e Universal Music cancelleranno il copyright per la musica sul social network russo

VKontakte, il più grande social network russo, ha avviato trattative con le case discografiche Sony Music, Warner Music e Universal Music per trovare un accordo tra l’accesso legale alla musica dei privati cittadini e il pagamento dei diritti d’autore che spetta.

Il più grande social network russo, VKontakte, è deciso a trovare le modalità per  consentire ai suoi utenti di ascoltare legalmente la musica dei cataloghi delle più grandi case discografiche. Pavel Durov, amministratore delegato e fondatore di VKontakte, ha detto a Vedomosti che il social network e Sony Music, Warner Music e Universal Music stanno cercando insieme le alternative per accontentare gli interessi degli editori musicali “senza  con ciò influire sugli utenti russi di Internet”: “Nei prossimi mesi ci saranno novità positive in questo campo”, promette Durov. Due rappresentanti del settore musicale hanno confermato a Vedomosti in via ufficiosa che sarebbero in trattative con VKontakte.

Fino a poco tempo fa, gli utenti del network caricavano qualsiasi filmato e file musicale, mentre VKontakte non collaborava con i proprietari dei copyright e con i rappresentanti dei servizi legali internazionali. “Noi abbiamo di gran lunga più brani di voi, quindi per noi non ci sono vantaggi”, ha risposto Durov all’offerta di collaborazione proveniente da Daniel Ek, fondatore di Spotify, un servizio di musica a pagamento, come racconta Nikolay Kononov nel suo libro intitolato “Durov’s Code”.

In ogni caso, Durov ha detto a Vedomosti che il network opera in conformità con gli standard dell’US Digital Millennium Copyright Act (Dmca) e terrà nota dei filmati e dei file audio utilizzati su richiesta dei proprietari dei diritti.

Ma a giugno 2013, dopo che è stato presentato alla Duma statale un disegno di legge riguardante la lotta alla pirateria su Internet e  la chiusura dei siti Web con contenuti copiati, è iniziata una vera e propria opera di pulizia dei contenuti illegali presenti nel social  network. Gli utenti si sono lamentati per i molti brani musicali spariti dal network, soprattutto quelli eseguiti da musicisti stranieri, e l’amministrazione ha comunicato a molti di loro che i proprietari dei diritti si erano lamentati dei file che avevano postato.

La legge approvata dalla Duma di Stato e dal Consiglio della Federazione è stata firmata dal Presidente Putin, ed entrerà in vigore il 1° agosto 2013. In ogni caso, essa prevede soltanto di contrastare la pirateria dei filmati, mentre per il momento il contenuto musicale è escluso da essa.

VKontakte è il terzo sito Web più popolare dell’Internet russo, dopo Mail.ru Group e Yandex, ed è il più importante social network in Russia. Secondo Tns, a maggio 2013, ha raggiunto un numero di utenti unici pari a 52,1 milioni (di età compresa tra i 12 e i 64 anni). Secondo l’azienda di analisi Comscore, VKontakte è il nono social network più popolare al mondo (dopo Facebook) e a maggio 2013 è stato visitato da 79,4 milioni di persone.

Per leggere l'articolo in versione originale cliccare qui

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond