Casa, Mosca attrae investimenti

Gli immobili a Mosca continuano ad essere attraenti per gli investitori (Foto: Itar-Tass)

Gli immobili a Mosca continuano ad essere attraenti per gli investitori (Foto: Itar-Tass)

La capitale russa è entrata nel 2013 nella top ten delle città più interessanti d’Europa nel settore immobiliare

Mosca è entrata nella top ten delle città più attraenti d’Europa per investimenti nei beni immobiliari nel 2013. La capitale russa ha superato Francoforte-sul-Meno, Copenaghen, Milano e Bruxelles.

L’Istituto internazionale “Urban Land Institute” e la Compagnia di consulenza PricewaterhouseCoopers hanno determinato il rating “Nuove tendenze sul mercato immobiliare europeo”.

Gli immobili di Mosca rimangono attraenti per gli investitori. In questo rating Mosca, per il secondo anno consecutivo, resta al nono posto tra 27 città europee. “La sua attrattiva d’investimento è stimata in base a tre criteri principali,- dice Irina Radchenko, vice presidente dell’Accademia internazionale di ipoteca e beni immobili. - Il rapporto di tre posizioni, liquidità, redditività e rischi, offre all’investitore la possibilità di valutare Mosca e le altre capitali europee. I beni immobili di Mosca forniscono una redditività pari al 7-8 per cento annuo contro il 4 per cento in Europa. I beni immobili di Mosca sono assai liquidi e la loro dismissione richiede meno tempo rispetto a quanto ci si impiega nelle città dell’Europa. I rischi risultano essere assai bassi, poiché il diritto di proprietà dei beni immobili in Russia è protetto in modo assai efficace”.

Nella determinazione del ranking di attrattiva, gli esperti hanno considerato anche i tassi di crescita del Pil, il costo della locazione degli spazi commerciali e degli uffici, la loro corrispondenza alle richieste dei locatari. Nella capitale russa il settore più apprezzato per gli investimenti nei beni immobili sono diventati i siti commerciali.

Sulla scelta degli investitori possono influire anche i singoli progetti statali. Anton Soroko, analista della Holding d’investimento Finam, indica, tra essi, i piani per la creazione di un Centro finanziario Internazionale a Mosca: “La realizzazione di questo piano consentirà, in particolare, di aumentare il coinvolgimento degli investitori stranieri, di promuovere capitali non solo a Mosca ma in tutta la Russia, di rendere più attraente il rublo russo come valuta per il commercio. Tale posizione delle autorità è molto importante per gli investitori. Nelle città in cui si provvede allo sviluppo dell’economia locale, gli investitori sono pronti ad investire i loro soldi”.

In vari rating del genere i leader per investimenti stranieri nei beni immobili non cambiano: sono Londra e Monaco. Nel panorama del mercato che ha preparato la Compagnia di consulenza internazionale Knight Frank, gli acquirenti principali di beni immobili all’estero nel 2012 sono stati gli abitanti della Russia, della Cina (in prevalenza quelli di Hongkong), della Gran Bretagna, della Francia e degli Usa. I russi acquistano per lo più beni immobili in Europa.

Per leggere l'articolo in versione originale cliccare qui

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta