Borshch di kefir, la ricetta che arriva dai Komi

: Legion Media
La tradizionale zuppa rossa rivisitata secondo le usanze del gruppo etnico che vive nell’estremo nord della Russia

I Komi sono una piccola popolazione indigena dell’estremo nord della Russia, perlopiù residente nell’omonima Repubblica dei Komi. Le loro tradizioni culinarie traggono ispirazione dall’ambiente in cui vivono: isolamento, clima rigido e una storia antica. La caccia e la pesca hanno fornito da sempre ottima carne e selvaggina, utilizzate per preparare succulenti piatti. La loro cucina tradizionale è semplice, priva di spezie e salse.

Nel corso dei secoli la cucina tradizionale dei Komi è stata pian piano messa in disparte, quasi dimenticata. E William Pokhlyobkin, il più famoso ricercatore culinario russo e storico gastronomico, nel suo libro “Le cucine nazionali dei nostri popoli” racconta come l’industrializzazione e l’evoluzione della società abbiano fatto sparire molti ingredienti necessari per la preparazione di alcuni piatti tradizionali. Le estrazioni di petrolio nella loro regione ad esempio sono state fatali per alcune specie di piante fino a prima utilizzate in cucina.

Fra le ricette che vale la pena provare c’è sicuramente il borshch dei Komi, che nasce in un’area dove fa freddo per tre mesi all’anno, e i restanti nove mesi fa freddissimo! Ovviamente le gelide temperature hanno influenzato la scelta degli ingredienti (difficilmente troverete il cavolo nel borshch preparato dai Komi, visto che è praticamente impossibile coltivarlo in quelle zone). La densità della zuppa è infatti data dal miglio. E come se non bastasse, la ricetta prevede anche il kefir! E non c’è sta stupirsi: il latte fermentato aiuta infatti a mantenere inalterato il tipico colore del borshch, derivante dalla barbabietola, proprio come fa l’aceto nella ricetta più tradizionale.

Procedimento:

Ingredienti:\t100 gr di manzo\t100 gr di patate\t80 gr di barbabietole\t15 gr di carote\t10 gr di cipolle\t15 gr di miglio\t70 gr di kefir\t10 gr di smetana (panna acida)\tSale a piacere

1 Tagliate la carne di manzo in pezzi da 45-50 grammi. Sistemate la carne in una pentola di terracotta e fate bollire per 30-40 minuti.

2 Tagliate la barbabietola, la carota e le patate e aggiungetele insieme al miglio.

3 Aggiungete il kefir e il sale prima di terminare la cottura.

4 Prima di servire, aggiungete la smetana e la cipolla tritata.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale