Gérard Depardieu girerà un film dedicato alla Seconda guerra mondiale nella regione di Kaliningrad

Thierry Roge/ZUMAPRESS.com/Global Look Press
La pellicola racconterà la storia del leggendario squadrone aereo “Normandia - Neman”, simbolo della collaborazione franco-sovietica nella lotta contro la Germania nazista

Gérard Depardieu, cittadino russo dal 2013, girerà un film nella regione di Kaliningrad, l'exclave russa al confine con la Polonia e la Lituania. La pellicola sarà dedicata al leggendario squadrone aereo “Normandia - Neman”, simbolo della collaborazione franco-sovietica nella lotta contro la Germania nazista. La notizia è stata riportata dall’ufficio stampa del XVII Festival internazionale del cinema di Svetlogorsk, che si svolge fino al 29 luglio sulla costa baltica, e dove l’attore francese è tra gli ospiti d’onore.

“Il celebre attore Gérard Depardieu e il suo team inizieranno presto a girare un film sul leggendario squadrone Normandia-Niemen nella regione di Kaliningrad. Il progetto è davvero interessante, in quanto tocca una parte molto importante della storia regionale”, ha detto Andrej Ermak, ministro della cultura locale.

Ermak ha ricordato che nella parte occidentale della regione ci sono almeno una decina di luoghi legati alla storia di questo reparto militare, orgoglio dell’aviazione di entrambi i paesi. Il reggimento aveva infatti partecipato ai combattimenti nella provincia tedesca della Prussia orientale, la cui capitale era Königsberg, ribattezzata poi Kaliningrad.

Ermak ha infine colto l'occasione per annunciare che Kaliningrad diventerà una “città del cinema”, una sorta di “Hollywood del Baltico”, destinata ad accogliere progetti cinematografici di respiro internazionale e dotata di infrastrutture per soddisfare i professionisti che desiderano lavorare nella città e nei suoi dintorni.

LEGGI ANCHEGérard Depardieu si è convertito alla Chiesa ortodossa: il battesimo in una cattedrale di Parigi

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie