Roskosmos girerà un film di fantascienza sulla Stazione Spaziale Internazionale

1tv
Sarà la prima volta nella storia. Le ricerche per individuare l’attrice protagonista sono già iniziate. Parallelamente al team russo, a bordo della ISS ci sarà anche una troupe statunitense che realizzerà una pellicola con protagonista Tom Cruise

L’agenzia spaziale russa Roskosmos, insieme al “Primo Canale” della tv russa e allo studio cinematografico russo “Yellow, Black and White” girerà un film di fantascienza a bordo della Stazione Spaziale Internazionale. I casting per la selezione dell’attrice sono già iniziati, così come riporta il giornale RBK citando l’ufficio stampa di Roskosmos. 

Il film, come vi avevamo anticipato qui, si chiamerà “Вызов” (“Vysov”, La sfida) e sarà girato dal regista Klim Shipenko, autore - tra gli altri - di “Tekst” (2019) e “Kholop” (2019); le riprese inizieranno a ottobre 2021. 

E anche se al momento la sceneggiatura è in fase di definizione, è già stato annunciato che gli attori e la troupe raggiungeranno la Stazione Spaziale Internazionale a bordo della navicella russa “Soyuz MS”.

“Questa non è fantascienza: è una versione molto realistica di ciò che potrà accadere in un futuro non lontano da noi - ha detto il direttore di “Primo Canale” Konstantin Ernst -. Il film racconta la storia di una persona che, pur non essendo in alcun modo relazionata alla ricerca spaziale, finisce in orbita. È l’unica cosa che vi posso anticipare”.  

Il numero uno di Roskosmos Dmitrij Rogozin ha aggiunto che, nella primavera 2021, la Russia aggancerà alla Stazione Spaziale Internazionale un nuovo modulo medico, e che le riprese potrebbero svolgersi lì. 

La protagonista del film dovrebbe essere una donna; le ricerche dell’attrice sono già in corso. 

Klim Shipenko

“Stiamo cercando una donna che possa interpretare il ruolo sulla Terra, e che sostenga poi la dura fase di addestramento prima di volare nello spazio, dove proseguiranno le riprese in assenza di gravità”, ha commentato il produttore generale di “Yellow, Black and White”, Aleksej Trotsyuk. 

Al casting potranno partecipare donne di età compresa fra i 25 e i 45 anni, con la cittadinanza russa e una conoscenza base della lingua inglese. Dovranno avere un’altezza compresa fra i 150 e i 180 cm, e pesare tra i 50 e i 75 kg; la circonferenza del petto non deve superare i 112 cm. Oltre alle caratteristiche fisiche, l’attrice dovrà avere doti di recitazione, un’istruzione superiore, deve godere di buona salute e di buona forma fisica. Per partecipare alla selezione, le candidate dovranno registrare un video recitando il monologo di Tatyana tratto dal romanzo “Evgenij Onegin” di Aleksandr Pushkin, e caricarlo sul sito ufficiale del casting. 

La commissione selezionerà 30 finaliste, che verranno scrupolosamente sottoposte a una visita per verificare le loro condizioni di salute, sia fisiche che psicologiche: fra le varie cose, le concorrenti dovranno cimentarsi con 1 km di corsa, un test di nuoto, una prova di tuffi e dei test di equilibrio.

Così come si legge sul sito del casting, chi supererà la prima fase dovrà poi recarsi alla Scuola per Cosmonauti: là si terrà un addestramento di tre mesi prima del volo. Al termine di questo periodo la commissione selezionerà 2 vincitrici: una per interpretare la parte principale, e l’altra come sostituta.

Le riprese di “Vyzov” si svolgeranno contemporaneamente alle riprese di un film americano del regista e produttore Doug Liman che, insieme alla NASA, realizzerà il primo blockbuster USA nel cosmo. Il protagonista del film della NASA sarà Tom Cruise. Il team americano dovrebbe approdare sulla Stazione Spaziale Internazionale nell’ottobre 2021 a bordo della navicella Crew Dragon.

“Anche la troupe americana avrà bisogno di sostegno fisico, morale e psicologico, oltre che di aiuto con le riprese. Credo che la cosa riguardi anche Tom Cruise, e noi siamo pronti ad aiutarli”, ha detto il regista russo Shipenko.

 



Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie