Se Gucci sposa Alyonka: le collaborazioni più strane immaginate dagli artisti russi

Il divertente progetto ha unito brand di lusso e prodotti di origine sovietica

E se Gucci incontrasse Alyonka, la celebre bimba raffigurata sulla confezione dell’omonima cioccolata sovietica? Alcuni artisti russi si sono immersi in un curioso e bizzarro progetto, immaginando cosa risulterebbe se i grandi brand internazionali collaborassero con i prodotti russi e sovietici. Partiamo da qualcosa di fashion: ecco la cioccolata Alyonka in collaborazione con Gucci!

I colori accesi e vivaci delle confezioni di Soda (bicarbonato di sodio) incontrano il design delle scarpe firmate Balenciaga.

Cosa ne pensate di una giacca a vento di The North Face in omaggio al Canale del Mar Bianco?

Nella fusione tra Rolex e Rollton (una linea russa di piatti precotti) potrebbe intravedersi un’interessante chiave di lettura per quei sacrifici fatti (anche a tavola) dai principali acquirenti del noto brand di orologi.

Dal progetto non potevano essere esclusi i personaggi dei cartoni animati sovietici…

Ecco un’altra idea “firmata” Balenciaga: bakhili di lusso! A proposito, lo sapete cosa sono i bakhili? Si tratta di copriscarpe usa e getta molto diffusi in inverno per entrare nei luoghi chiusi ed evitare di sporcare il pavimento.

Un regalo per gli amanti dei gioielli… e dei salumi!

E se la vostra giacca, oltre a ripararvi dal freddo, vi proteggesse anche dall’influenza? Ecco un’idea nata dalla fusione tra Stone Island e lo sciroppo Zvezda!

E per finire: la birra Baltika incontra Calvin Klein! 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie