Il balletto? Con la realtà virtuale potete vederlo come uno zar

Per la prima volta le nuove tecnologie VR sbarcano in uno dei teatri più antichi del mondo, l’Aleksandrinskij di San Pietroburgo. Godetevi lo spettacolo dal palco imperiale, restando seduti sul vostro divano

Chi ha un visore per realtà virtuale Samsung Gear VR, HTC Vive o Oculus Rift può ora godere della stessa esperienza di cui ai loro tempi godettero gli zar russi, e guardare il balletto dal palco imperiale, negli sfarzosi interni del teatro Aleksandrinskij, restando però sul divano di casa. 

Un filmato in VR (realtà virtuale) realizzato nel corso del Dance Open, il Festival Internazionale del Balletto di San Pietroburgo, è ora disponibile con l’app Prosense. 

“Il mercato VR americano ha già offerto spettacoli televisivi al pubblico”, ha dichiarato Stanislav Glukoedov, amministratore delegato di Prosense. “Ma nessuno ha mai usato VR per mostrare eventi di danza del calibro del festival Dance Open”.

 

Il Festival Internazionale del Balletto è un evento a cadenza annuale; il più grande in Russia e uno dei principali festival culturali in Europa. 

Il concerto di gala delle stelle del balletto mondiale, girato in realtà virtuale, si è tenuto ad aprile 2017. Hanno partecipato all’evento i più importanti ballerini del Teatro Bolshoj, del Balletto della Scala, del Balletto di San Francisco, del Balletto Reale del Covent Garden e molte altre stelle. 

Il programma era ricco, con balletti classici, moderni e d’avanguardia, e comprendeva le novità e i migliori spettacoli dell’anno scorso di diversi Paesi.

Il teatro Aleksandrinskij, dove si è svolta la manifestazione, rientra tra i monumenti di San Pietroburgo protetti dall’Unesco. Per creare l’illusione di una vista dal palchetto imperiale dello zar, i registi hanno utilizzato effetti visivi speciali. Il film è stato girato durante le esibizioni, con il pubblico presente in sala. La telecamera principale era situata direttamente davanti al palco, mentre altre erano posizionate a sinistra e a destra e nelle file vicino al palco. 

“La tecnologia VR è spesso utilizzata per eventi sportivi”, ha detto Ekaterina Galanova, fondatrice e numero uno del Festival. “Ma è innovativa per il balletto, e gli utenti sperimenteranno l’effetto che fa essere a teatro; possono letteralmente vedere e sentire tutto ciò che sta accadendo lì”.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale