Fotografia, le mostre da non perdere alla Biennale di Mosca

Дмитрий Старшинов. Большой театр

Дмитрий Старшинов. Большой театр

MAMM
Paesaggi, momenti di vita artistica e attimi di vita quotidiana al tempo dell’Urss. Ecco una selezione delle migliori esposizioni allestite in questi mesi nella capitale russa per la Biennale internazionale di fotografia

Si è inaugurata a Mosca la Biennale internazionale di fotografia “Moda e stile nella fotografia” che propone decine di esposizioni in varie sedi museali. Rbth ha selezionato cinque delle mostre più interessanti di fotografi russi tra quelle proposte al pubblico.

“Igor Mukhin e la controcultura degli anni '80”

Viktor Tsoj, Mosca, 1986. Fonte: MAMMViktor Tsoj, Mosca, 1986. Fonte: MAMM

Il fotografo 55enne ha esordito nel campo della fotografia all’epoca dell’Urss, ma non ha mai lavorato sulla realtà sovietica. Le sue principali passioni sono state l’underground moscovita e l’ambiente artistico. I suoi rapporti di amicizia con artisti, pittori e musicisti del periodo hanno permesso a Mukhin di raccogliere uno straordinario archivio fotografico che documenta la loro vita negli ultimi anni dell’Unione Sovietica. Questi scatti, in puro streetstyle, sono già stati esposti a Parigi, Berlino e Londra. Alla Biennale di fotografia di Mosca vengono ospitati all’interno di una retrospettiva del maestro, accanto ad alcune celebri serie come “Momenti sovietici” e “Giovani di una grande metropoli”.

17 febbraio – 26 marzo

Museo delle Arti Multimediali,  www.mamm-mdf.ru

“Dmitrij Starshinov e il Teatro Bolshoj”

Dmitrij Starshinov, Bolshoj Teatr. Fonte: MAMMDmitrij Starshinov, Bolshoj Teatr. Fonte: MAMM

Dmitrij Starshinov, danzatore del corpo di ballo del Teatro Bolshoj, è al suo esordio come fotografo alla Biennale. Alcuni anni fa ha cominciato ad appassionarsi alla fotografia del fuoriscena del prestigioso teatro russo. La sua serie di scatti è persino finita nel 2016 al celebre concorso Magnum Photography Awards 2016. Negli scatti della grande mostra che verrà ospitata al Maneggio, Starshinov ritrae momenti delle prove e frammenti di vita quotidiana degli artisti del Bolshoj.

10 aprile – 9 maggio

Maneggio, www.moscowmanege.ru

La retrospettiva di Evgenij Khaldej

Evgenij Khaldej, una mattina a Mosca, 1956. Fonte: MAMMEvgenij Khaldej, una mattina a Mosca, 1956. Fonte: MAMM

Khaldej, il leggendario fotografo di guerra sovietico, le cui fotografie furono esibite come prove documentali al Processo di Norimberga nel 1945-46, festeggerà il 23 marzo il suo centesimo compleanno. Questa ricorrenza coinciderà con la grande retrospettiva a lui dedicata dal titolo “Cavaliere dell’ordine delle Arti e della Cultura”, già ospitata nel 1995 al prestigioso Festival di Perpignan. Tuttavia, la mostra attuale, dato il tema della Biennale, si discosterà dal filone della guerra per focalizzarsi sullo stile di vita sovietico.

17 aprile – 25 giugno

Museo delle Arti Multimediali , www.mamm-mdf.ru

“Kamchatka”

Kamchatka. Fonte: ufficio stampa della Galleria statale "Na Solyanke"Kamchatka. Fonte: ufficio stampa della Galleria statale "Na Solyanke"

Alla base della mostra ci sono una serie di fotografie scattate da Vladimir Medvedev durante il suo viaggio nella fiabesca penisola, riserva naturale, situata a est della Russia (a 7.000 km da Mosca). Le foto e il video delle maestose cascate, dei grandiosi vulcani e dei laghi montani sono stati realizzati con l’aiuto di droni. Insieme ai lavori di Medvedev verranno presentati alla mostra i filmati della celebre regista tedesca Ulrike Ottinger, le cui riprese sono state effettuate in Kamchatka.

29 febbraio – 9 aprile

Galleria Na Solyanke, new.solyanka.org

Mostra di Sergej Bratkov

Mostra di Sergej Bratkov. Fonte: ufficio stampaMostra di Sergej Bratkov. Fonte: ufficio stampa

Bratkov è una delle più grandi star della fotografia russa contemporanea a livello internazionale. Le sue opere sono presenti in numerosi musei e collezioni private in Europa e in America. Negli ultimi anni il campo d’azione del fotografo è al limite tra fotografia e arte: dai suoi scatti Bratkov realizza collage e installazioni. Nella serie di nuovi lavori, che questo classico vivente della fotografia esporrà alla Biennale, le foto, realizzate come stampe concettuali su tela, si trasformano in oggetti.

3 marzo– 9 aprile

Museo delle Arti Multimediali , www.mamm-mdf.ru

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale