La Piazza Rossa si riempie di libri

I partecipanti del festival.

I partecipanti del festival.

: Viktor Vasenin / RG
Al via la nuova edizione del Festival Letterario di Mosca, dal 3 al 6 giugno: tanti i protagonisti che incontreranno il pubblico, da Evgenij Evtushenko ad Aleksej Varlamov. E poi tavole rotonde, dibattiti e master class

Nella stessa piazza dove pochi giorni fa sfilavano soldati e carri armati per la festa della Vittoria, dal 3 al 6 giugno 2016 si terrà il Festival della Letteratura. Un teatro suggestivo quello della Piazza Rossa, scelto per allestire una manifestazione voluta in concomitanza con l’anniversario della nascita del poeta russo Aleksandr Pushkin (nato il 6 giugno 1799; nella stessa data, tra l’altro si celebra anche il Giorno della Lingua russa).

All’ombra del Cremlino e su tutta la superficie della Piazza Rossa il pubblico potrà passeggiare fra stand di libri per ragazzi, ascoltare tavole rotonde e incontri con gli autori. Non mancheranno poi master class e zone relax.

Tra gli ospiti del festival, Evgenij Evtushenko, Edvard Radzinskij, Guzel Yakhina, Aleksej Varlamov, Evgenij Vodolazkin, Sergej Lukyanenko e molti altri scrittori e poeti.

Circa 400 case editrici presenteranno le ultime novità del panorama letterario contemporaneo, e oltre 10.000 libri saranno esposti nel cuore della capitale.

Vicino alla Cattedrale di San Basilio verrà poi allestito un palco che ospiterà la rivisitazione in chiave rock di Delitto e Castigo e alcune letture dell’Evgenij Onegin, oltre a spettacoli di famosi artisti, musicisti, star del cinema e del teatro.

In occasione dell’Anno del Cinema, in corso quest’anno, verranno proiettati alcuni lungometraggi dei migliori film tratti da opere letterarie. I grandi magazzini Gum ospiteranno poi un negozio di libri usati.

Nell’edizione precedente, la Piazza Rossa aveva accolto oltre 200.000 persone.

Il festival è organizzato dall’Agenzia federale per la Stampa e i Mezzi di comunicazione in collaborazione con l’Unione russa dei libri e il sostegno del governo di Mosca. L’ingresso al festival sarà gratuito.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta

Leggi di più