Danza, tre italiani in corsa al Benois de la Danse

Una scena del balletto "Cinque" con la ballerina Ekaterina Krysanova.

Una scena del balletto "Cinque" con la ballerina Ekaterina Krysanova.

: Vladimir Pesnya / RIA Novosti
Il prestigioso riconoscimento, volto a premiare le eccellenze mondiali del balletto, sarà consegnato il 17 maggio al Teatro Bolshoj di Mosca. A questa nuova edizione concorrono anche Mauro Bigonzetti, nuovo direttore del corpo di ballo della Scala di Milano, Rebecca Bianchi del Balletto dell’Opera di Roma e Alessandro Riga, del Festival dei Due Mondi di Spoleto

Ci sono anche tre italiani in lizza per il prestigioso premio internazionale “Benois de la Danse”, le cui nomination sono state rese note il 7 aprile durante una conferenza stampa al Teatro Bolshoj di Mosca: fra loro, anche il coreografo Mauro Bigonzetti, nuovo direttore del corpo di ballo della Scala di Milano. Al “Benois de la Danse”, che ha lo scopo di premiare i grandi artisti dell’ultima stagione, concorrono in totale sei ballerini, otto coreografi (un numero record rispetto alle edizioni precedenti) e due scenografi, che rappresentano le eccellenze mondiali del balletto.

Questi i nomi dei coreografi che aspirano a ottenere il prestigioso riconoscimento: Mauro Bigonzetti (“Cenerentola”, Balletto della Scala), Zhang Yunfeng (“Imperatore Yu Li”, Beijing Dance Academy), Benjamin Millepied ("Clear, Loud, Bright, Forward”, Balletto dell’Opera di Parigi), Justin Peck ("Rodeo: Four Dance Episodes”, New York City Ballet), Aleksander Ekman (“Sogno di una notte di mezza estate”, Balletto reale svedese) e Johan Inger, nominato per due spettacoli: “Carmen” (Compagnia nazionale di danza) e “One on One” (Netherland Dance Theater).

Una scena del balletto "Cinque" con la ballerina Ekaterina Krysanova. Fonte: Vladimir Pesnya/ Ria Novosti

Fra i candidati, anche due coreografi russi: Yurij Possokhov (“Un eroe del nostro tempo”, Bolshoj) e Maksim Petrov (“Il divertimento del Re”, Teatro Mariinskij).

Sei ballerine sono invece state nominate per il premio Best Female Dancer, fra cui l’italiana Rebecca Bianchi del Balletto dell’Opera di Roma. Un altro rappresentante del Belpaese concorrerà invece nella sezione Best Male Dancer: si tratta di Alessandro Riga, artista del Festival dei Due Mondi di Spoleto.

Il premio speciale italo-russo, che l’anno scorso ha messo insieme il Benois de la Danse e il Premio Léonide Massine di Positano, sarà consegnato alla prima ballerina del Bolshoj, Ekaterina Krysanova. La cerimonia di premiazione si svolgerà al Teatro Bolshoj di Mosca il 17 maggio 2016.

Continua a leggere:

Sette ballerini russi da seguire su Instagram

Abashova, il volto moderno di Anna e Tatyana

Polunin: “Così voglio liberare la danza”

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta

Leggi di più