A Milano parte il festival Feel Russia

Dal 20 al 22 marzo a Milano andrà in scena il Festival della cultura russa “Feel Russia” (Foto: Evgeny Utkin)

Dal 20 al 22 marzo a Milano andrà in scena il Festival della cultura russa “Feel Russia” (Foto: Evgeny Utkin)

Ascoltare Rachmaninov in parco Sempione dalle mani magiche di Denis Matsuev. È un sogno? Diventerà realtà sabato 21 marzo

Il Festival della cultura russa "Feel Russia" arriva a Milano. Dal 20 al 22 marzo, al parco Sempione (in Piazza del Cannone, dietro il Castello Sforzesco) il grande pubblico italiano potrà conoscere le più importanti realizzazioni e innovazioni nel campo della cultura e dell’arte russa. “L’arte russa è originale ma allo stesso tempo è intrecciata con il tessuto culturale europeo", dice Vladimir Medinskij, Ministro della Cultura russo. "Sono sicuro che il Festival offrirà tante belle emozioni ai cittadini e agli ospiti di Milano permettendo loro di 'sentire la Russia'”.

 
Expo, la Russia si svela a Milano

Ed è vero, le emozioni non mancheranno e ci saranno per tutti, dai bambini agli adulti, da 0 a oltre 100 anni. Dalla mostra interattiva dei quadri dei pittori russi del XIX-XX secolo a un'esposizione di tipiche bambole russe primaverili fatte di paglia realizzate da personalità famose: artisti, sportivi e campionesse olimpiche, attori. E ovviamente tanta musica e danza di qualità di tutti i generi e per tutti i gusti. Si va dalle quattro ragazze FolkBeatRF di Mosca, che intrecciano organicamente i ritmi dab step, funk, jаzz-funk, RnB e latino&trance, dando vita a composizioni musicali che nascono direttamente “sotto gli occhi” degli spettatori, al Coro Jazz dei bambini della Filarmonica di Sverdlovsk, protagonisti di una tournée in Cina, Romania, Svezia, Austria e Repubblica Ceca.

E poi il Gruppo nazionale di canto e danza della Carelia Kantele, nato nel 1936, oltre a un concerto dei solisti lirici del Teatro Mariinskij, Anastasia Meshanova, mezzosoprano, Mikhail Latishev, tenore, e Olga Gergieva, soprano, che si cimenteranno sul tema della Maslenitsa e dell’inverno russo con le più famose arie dell'opera di Rimskij-Korsakov “La Fanciulla di Neve” e romanze russe con l' accompagnamento al piano di Georgij Jakerson.

 
Tutte le foto del festival Feel Russia

In un crescendo che spazia dal teatro dei burattini per i più piccoli ai piatti gourmet della cucina russa, FEEL RUSSIA culminerà sabato 21 marzo alle ore 16 con l’esecuzione di Rachmaninov dalle mani magiche di Denis Matsuev. Bimbo prodigio, nel 1998, all’età di 23 anni, Matsuev vince il primo premio al Concorso internazionale Tchaikovsky di Mosca nella categoria pianoforte. Da allora partecipa ai maggiori festival internazionali, con tour in tutto il mondo in compagnia dei più grandi nomi della musica, come Claudio Abbado. Lorin Maazel, Michail Pletnëv, Evgenij Svetlanov e Jurij Temirkanov. Grande interprete di Rachmaninov, il pianista oggi si esprime in circa 150 concerti all’anno.

All’inaugurazione di sabato prenderanno parte Alla Manilova, Vice Ministro della Cultura della Federazione russa, e Sergej Obryvalin, Direttore del Dipartimento per la Cooperazione Internazionale dello stesso dicastero. Non mancheranno i tipici piatti russi: bliny, vareniki, pirozhki, e da bere il tè, mors, sbiten, kisel. È più facile venire e assaggiare che raccontare tutte queste bontà.

Per maggiori informazioni sul Festival, consultare la pagina Facebook cliccando qui

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta