La carica delle bande che farà emozionare Mosca

Fuochi d’artificio in Piazza Rossa per il festival Spasskaya Bashnya (Foto: Sergei Mikheev / RG)

Fuochi d’artificio in Piazza Rossa per il festival Spasskaya Bashnya (Foto: Sergei Mikheev / RG)

Mille musicisti. Migliaia di spettatori ogni giorno. Dal 30 agosto la Piazza Rossa diventerà un teatro a cielo aperto per ospitare “Spasskaya Bashnya”, uno dei più grandi festival di musica militare al mondo. Attesi anche sbandieratori dall’Italia

Sarà una Piazza Rossa con un volto completamente nuovo quella che si potrà ammirare a partire dal 30 agosto, quando, nel cuore di Mosca, prenderà il via il festival militare-musicale “Spasskaya Bashnya”. Una manifestazione che coinvolge oltre mille musicisti e artisti da vari paesi, che si esibiranno in un ricco programma di danze, spettacolo acrobatici, performance a cavallo e master class per bambini.

 
I Carabinieri a Mosca con Katiusha

Per tutta la durata del festival sarà pressoché impossibile riconoscere la Piazza Rossa, che è stata infatti allestita con tribune da 7.500 posti. In quello che è uno dei più grandi festival militari-musicali al mondo, e che dal 2009 raccoglie musicisti provenienti da più di 40 paesi, si aspettano circa 56.000 spettatori. La sua durata è di nove giorni. Ogni giorno le rappresentazioni avranno inizio alle 11 del mattino per proseguire fino a tarda notte. Per questo appuntamento sono attese bande dall'Italia, Grecia, Cina, Bulgaria, Irlanda, Svizzera, Kazakistan, Turchia. Ospite speciale, la popolare cantante francese Mireille Mathieu. Tra i partecipanti vi sarà anche un gruppo di monaci taoisti dalla Cina con un programma dimostrativo di arti marziali. nonché l'orchestra presidenziale del comandante del Cremlino di Mosca FSO (servizio federale di difesa) della Russia. Questi ultimi sono famosi in particolare per aver suonato insieme agli Scorpions e a Ken Hensley degli Uriah Heep e registrato la colonna sonora di circa 40 film ed eventi sportivi, Olimpiadi del 1980 incluse.

La Prima Guerra Mondiale e gli sport a cavallo

“Quest'anno si celebra il centenario dall'inizio della Prima Guerra Mondiale”, ha ricordato il direttore del Museo storico statale, Aleksej Levykin. “Proprio questa data è stata scelta dagli organizzatori come simbolo del festival. Nel giorno di apertura 500 persone saranno coinvolte nelle ricostruzioni storiche che ci riporteranno all'atmosfera di quei giorni”. Mentre il capo dell'orchestra militare della guardia d'onore, Konstantin Petrovich ci ha svelato un segreto: i soldati del 154° reggimento della guardia si esibiranno nella storica uniforme militare del 1914.

A fianco dei programmi musicali e storici, al festival si terrà il numero del famoso fantino acrobata francese Lorenzo, mentre la scuola di equitazione del Cremlino insieme al reggimento del Cremlino organizzeranno numeri a cavallo. Per le acrobazie a cavallo verrà creato sulla Piazza Rossa uno speciale maneggio. E i bambini impareranno ad andare sui pony. Questo avverrà nella cornice di quella parte speciale di festival che va sotto il nome di “Spasskaya Bashnya per i bambini”. Verrà allestita per loro una città speciale con diversi giochi interattivi.

Marce militari

Per la prima volta al festival si esibirà l'orchestra delle truppe interne del Ministero degli Affari Interni della Russia e l'orchestra militare di Sebastopoli del reggimento della flotta del Mar Nero. Suonerà anche il collettivo militare più vecchio del mondo: l'orchestra militare centrale del Ministero della Difesa, fondata nel 1927.

Per la prima volta prenderà parte nel programma l'ensamble A.V. Aleksandrova della canzone e della danza dell'esercito russo. A proposito, questo non sarà l'unico ensamble di danza. Dal Messico parteciperà il collettivo “Tenochtitlan” e l'orchestra “Banda monumental”, mentre dall'Irlanda, un'orchestra di zampognari. Ci saranno anche orchestre di ottoni dalla Grecia, dalla Bulgaria e dalla Svizzera.

Grande evento del festival sarà l'esibizione dell'orchestra di fiati turca “Mechter” che esiste sin dal XIII secolo. I musicisti suoneranno con autentici strumenti medievali, il loro repertorio è composto principalmente da marce militari ottomane dei diversi periodi.

Nonostante gli stereotipi esistenti, che simili festival musicali non sono che lunghi concerti ai quali gli spettatori siedono tutto il giorno e ascoltano i musicisti, nel caso di “Spasskaya Bashnya” non è proprio così. Nel corso dei nove giorni di manifestazione, gli eventi verranno disposti in maniera tale che vi sia sempre ampia scelta per i visitatori. Ci saranno arti marziali orientali, parate militari, concerti, rappresentazioni teatrali, dimostrazioni di armi, festival per bambini, diversi master class e molto altro ancora. 

Per conoscere tutto il programma del festival cliccare qui

Per acquistare i biglietti, cliccare qui, o rivolgersi alle biglietterie accreditate

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta