A Mosca Kusturica incontra Verdi

La notte dei "pubblivori", dedicata ai migliori spot pubblicitari (Foto: Itar Tass)

La notte dei "pubblivori", dedicata ai migliori spot pubblicitari (Foto: Itar Tass)

Il concerto dell’orchestra da camera di Trieste e le note dalla musica balcanica. I consigli di Russia Oggi per non perdere il meglio degli eventi della settimana

L’anniversario della nascita del Premio Nobel Aleksandr Solzhenitsyn. Un incredibile festival di musica classica e la notte dei “pubblivori”. Il tutto accompagnato da concerti di jazz americano e rock balcanico. Ecco cosa succede in Russia dal 9 al 15 dicembre 2013.

10 dicembre. Il 95esimo anniversario della nascita del Premio Nobel per la Letteratura Aleksandr Solzhenitsyn verrà celebrato in diversi luoghi sia a Mosca sia a San Pietroburgo. Il Museo Pushkin della capitale russa ospiterà la mostra “Aleksandr Solzhenitsyn. Da sotto le macerie”, nella quale la biografia dello scrittore verrà presentata attraverso una serie di manoscritti. Il 10 dicembre presso la Sala Grande del Conservatorio di Mosca, si terra il concerto “Riflesso nell’acqua”, in cui l’attore Aleksandr Filipenko e l’orchestra statale da camera, diretta da Alexei Utkin, combineranno i racconti-miniature di Solzhenitsyn con la musica di Dmitri Shostakovich. Infine, l’11 dicembre, nella giornata del compleanno dello scrittore, presso il Museo Dostoevskij di Pietroburgo avrà luogo un insolito flash mob: ottanta politici e attori leggeranno a turno, per 24 ore, il romanzo di Solzhenitsyn “Arcipelago Gulag”.

Mercoledì 11 dicembre. La Casa internazionale della Musica di Mosca offre in questa settimana un programma davvero ricco e interessante. Per l’11 dicembre è prevista l’esibizione dell’orchestra da camera del Teatro Giuseppe Verdi di Trieste (Italia). L'orchestra, che è stata creata nel 1961, è diventata famosa soprattutto per le sue interpretazioni barocche di vari tipi di musica, compresa quella contemporanea. Per il 13 dicembre attesissima è invece la performance dell’elegante cantante jazz americana Jane Monheit, già conosciuta in Russia per essersi esibita con l’orchestra di Igor Butman. La Monheit vanta a Mosca un folto gruppo di fan, tutti appassionati di musica jazz. Per finire, il 15 dicembre, la Casa della musica ospiterà un concerto rock al quale parteciperà il gruppo hard rock tedesco Physical Graffiti, in tributo ai Led Zeppelin. Secondo gli esperti, non si tratta di semplici imitatori bensì di autentici interpreti del repertorio musicale del celebre gruppo britannico a cui rendono omaggio.

Venerdì 13 dicembre. Emir Kusturica e i No Smoking Orchestra si esibiranno presso la sala concerti del Barvikha Luxury Village di Mosca. In gioventù, il grande regista Emir Kusturica suonava la chitarra in un gruppo rock, sognando un giorno di diventare una rock star. Oggi, il suo sogno si è avverato. Kusturica è leader di un gruppo che non fa che realizzare tournée in giro per il mondo e che raduna ogni volta schiere di fan, che amano il loro entourage balcanico e l’anarchia vivace e spigliata dei loro concerti. Proprio come nei film di Kusturica.


L'orchestra da camera del Teatro Giuseppe Verdi di Trieste (Foto: Ufficio Stampa)

Venerdì 13 dicembre. Che cos’è la notte dei "pubblivori"? Si tratta di una maratona notturna in cui vengono trasmessi i migliori spot pubblicitari dell’anno scorso. Una kermesse dedicata alla pubblicità intesa come arte. L’unico giorno dell’anno in cui inserzionisti e pubblicitari si possono sentire artisti, liberi di creare per amanti e appassionati di arte, e non per semplici clienti. Il progetto è sbarcato in Russia dalla Francia nel 1994 e si è rivelato un grande successo. La notte dei divoratori di pubblicità si terrà il 13 dicembre presso la sala concerti "Oktyabrsky" di San Pietroburgo.

Sabato 14 dicembre. Il 14 dicembre a San Pietroburgo si svolgerà la quattordicesima edizione del festival internazionale "Piazza delle arti", così chiamato in onore della piazza ubicata nel centro storico di San Pietroburgo. I musicisti più importanti del Paese si uniranno al celebre direttore d’orchestra Yuri Temirkanov per festeggiare assieme a lui il suo 75esimo compleanno. Sul palco del concerto d’apertura saliranno Evgeny Kisin, Denis Matsuev, Yuri Bashmet, Eliso Versaladze, Natalia Gutman, Vadim Repin e Sayaka Shoji. Denis Matsuev si esibirà anche in un programma separato di musica jazz, mentre Vladimir Gergiev dirigerà l’orchestra del Teatro Mariinsky. Grande ospite del festival sarà la Royal Philharmonic Orchestra di Londra, che Temirkanov diresse negli anni Novanta. Seguiranno diversi altri concerti, tutti inseriti nel programma del festival.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta