Bregovic e i Limp Bizkit accendono la settimana di Mosca

Concerti, cinema e letteratura: i consigli per non perdere il meglio degli eventi nella capitale russa

La fiera della letteratura d’autore, il cinema documentario, la musica balcanica, e altro ancora, per una settimana all'insegna del divertimento.

27 novembre 2013. Presso la Casa Centrale dell’Artista di Mosca si terrà la 15ma edizione dell’International Fair Non/Fiction. Inaugurata nel 1999, in alternativa a quella ufficiale, ha centrato negli anni il suo obiettivo selezionando libri, autori ed eventi che non puntavano sull’intera gamma della produzione editoriale, ma su un pubblico di appassionati di letteratura di qualità.

Ospite d’onore di quest’anno sarà la Svizzera, insieme ai Paesi Bassi. Dalla Svizzera sono attesi gli scrittori Metin Arditi, Charles Lewinsky e Lucas Berfus. Interverranno ad alcune tavole rotonde che avranno come tema il ruolo delle donne scrittrici e il multilinguismo. Dai Paesi Bassi è prevista la partecipazione di Herman Koch, autore del famoso romanzo “La cena”,  del celebre neurologo e divulgatore scientifico Dick Swaab, autore di “Noi siamo il nostro cervello” - un libro che ha suscitato molto scalpore - e dello scrittore di successo Geert Mak, autore di “Un’idea di libertà. Biografia di Amsterdam”. La fiera proseguirà fino al primo dicembre 2013.

28 novembre 2013. Il compositore Goran Bregovic è spesso in tournée in Russia. Apprezzato in tutto il mondo come divulgatore del folklore balcanico e guru della world music, deve molto del suo successo al tandem con il regista Emir Kusturica, per il quale ha composto le musiche di alcuni film. L’approccio del pubblico russo nei confronti della sua musica è particolare, dal momento che le melodie popolari da lui arrangiate appartengono al patrimonio culturale del mondo slavo. Questa volta Bregovic si esibirà, insieme alla sua orchestra e al coro, al GlavClub.

A riscuotere grande successo presso il pubblico è anche il gruppo belga Vaya con Dios, che non ha nulla a che fare con la musica slava, ma che è altrettanto apprezzato. Purtroppo per noi, la band, che esiste dal 1986, nel concerto programmato il 28 novembre al Crocus City Hall di Mosca, si congederà dagli spettatori nel corso del suo tour d’addio.


Il compositore Goran Bregovic (Foto: Itar Tass)

29 novembre 2013.  La band americana Limp Bizkit farà tappa  in Russia durante il suo lungo tour e il 29 novembre suonerà a Mosca allo Stadium Live. Oltre a Mosca i Limp Bizkit si esibiranno nelle date successive a San Pietroburgo, Voronezh, Ufa, Chelyabinsk, Ekaterinburg, Omsk, Novosibirsk e Krasnoyarsk.

La band slovena Laibach suona dal 1980 una musica con una netta impostazione sociale e politica. La band, che si esibisce spesso a Mosca e ha un’intensa attività concertistica, cura direttamente gli allestimenti dei suoi spettacoli. I Laibach hanno composto di recente la colonna sonora di “Iron sky”, un film grottesco ambientato in una base lunare nazista e co-prodotto da Germania, Finlandia e Australia. Il 30 novembre la band si esibirà al GlavClub.

30 novembre 2013. S’inaugura l’ArtDdoc Festival, il festival internazionale del documentario d’autore. Il festival, che si tiene dal 2007, nell’ultima edizione ha visto un’affluenza di circa 20mila spettatori. Questa volta, oltre ai documentari in concorso, saranno presentate alcune sezioni tematiche. Il Centro culturale ceco sarà presente con un suo programma. Si terrà anche una retrospettiva di opere del celebre regista e documentarista Vitalij Manskij.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta