MiTo porta la musica russa in Italia

Il direttore d'orchestra Yuri Temirkanov e il violinista Vadim Repin sono alcuni degli ospiti d'eccezione russi che saliranno sul palco alla nuova edizione del festival, dal 4 al 21 settembre 2013 a Milano e Torino

Il Festival MiTo torna a rendere omaggio alla musica. E si lascia sedurre dalla Russia. Alla nuova edizione di MiTo Settembre Musica, che si svolgerà dal 4 al 21 settembre 2013 tra Torino e Milano, i capolavori dell'Est saranno sotto i riflettori in un calendario che raccoglie 209 appuntamenti (di cui 95 a ingresso gratuito), 19 prime esecuzioni e oltre 2.900 artisti che si esibiranno in 99 sedi diverse, fra teatri, piazze, cortili, chiese e palazzi.

Dopo la serata inaugurale, a Milano e Torino si esibirà l'Orchestra Filarmonica di San Pietroburgo, diretta da Yuri Temirkanov con il celebre "Terzo Concerto" per pianoforte di Sergei Rachmaninov, interpretato dal giovane Federico Colli, vincitore nel 2012 del Concorso Pianistico Internazionale di Leeds. Fondata nel 1882, l'Orchestra è di fatto la più antica formazione sinfonica russa, divenuta orchestra di Stato nel 1917. Moltissimi i direttori occidentali chiamati a lavorare all'inizio del Novecento, da Otto Klemperer a Bruno Walter, passando per Felix Weingartner. Anche Sergei Prokofev si esibì con questa orchestra.

Anche il violinista russo Vadim Repin salirà sul palco del Festival MiTo Settembre Musica (foto: Ufficio Stampa)

Il festival sarà anche un'occasione per "conservare il senso della storia, che sempre più scivola via fra le dita occupate a premere troppi tasti", così come ha dichiarato il direttore artistico Enzo Restagno. Per questo motivo la nuova edizione della manifestazione celebrerà l'anniversario del compositore, pianista e direttore d'orchestra russo Sergei Rachmaninov, nato nel 1873 e morto a Beverly Hills. MiTo lo ricorda con l'esecuzione completa dell'opera pianistica realizzata in collaborazione con l’Accademia Pianistica di Imola, fiore all’occhiello del pianismo più virtuosistico, con i suoi giovani talenti, tra cui molti vincitori dei più importanti concorsi internazionali.

In programma, anche l'esecuzione di alcuni brani di Igor Stravinskij, riproposti dall'Orchestra del Maggio Musicale Fiorentin, e l'esibizione del violinista russo Vadim Repin.

Pensato come il "festival di tutte le musiche", MiTo propone un cartellone ampio e variegato che spazia dalla musica classica a quella contemporanea, dal jazz alla musica elettronica. In un percorso artistico per celebrare la musica di ieri e di oggi.

Il festival, nato a Torino nel 1978, nel 2007 è stato convertito in MiTo Settembre Musica: un appuntamento che ogni anno, grazie al gemellaggio tra le due città, diventa un punto di riferimento per l'attività artistica e culturale internazionale. Negli ultimi anni il numero di iniziative proposte durante la manifestazione ha superato il centinaio in ogni città, con una media di tre appuntamenti al giorno sia a Torino sia a Milano. Tra gli artisti di fama internazionale che negli anni hanno partecipato al festival si contano Claudio Abbado, Franco Battiato, Goran Bregovic, Nikolai Lugansky, Mstislav Rostropovic e Yuri Temirkanov.

Per maggiori informazioni sul Festival, cliccare qui

Per i dettagli del programma, cliccare qui

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie